Birre artigianali: tour d’Italia

La birra è una delle bevande più apprezzate dagli italiani e non è un caso se nel Belpaese esiste una tradizione birraia in grado di sfornare ottimi prodotti, i quali magari non saranno noti al grande pubblico, ma che risultano essere una delizia per il palato.

È questo il mondo delle birre artigianali, e nelle prossime righe ne elencheremo alcune fra le più buone d’Italia.

Il doge del Veneto

Dal Veneto, e più precisamente da Zero Branco (TV), arrivano i prodotti del Birrificio del Doge. Si tratta di una realtà che non si fa mancare niente, dalla APA alla Pale Ale, dalla bianca in stile belga alla Weizen.

Per gli intenditori, il Doge propone anche la birra speciale Rauch Me Baby, una deliziosa scura dal retrogusto di speck con interessanti note di arachidi, fichi e castagne.

Manerba: pub e produzione artigianale

È invece bresciana l’origine della Manerba Brewery, rinomato pub che prende il nome della città in cui si trova e che oltre a fornire un servizio ai tavoli produce anche birre in proprio.

Peculiarità di Manerba è quella di dividere i propri prodotti in birre rifermentate e birre stagionali, ma anche in questo caso troviamo prodotti speciali. Si tratta della double belga Rebuffone e della triple belga La Rocca, rispettivamente aventi 6 e 6,8% di gradazione alcolica.

Birre artigianali a Riccione

E come accade ogni qualvolta si associa il gusto al divertimento, la riviera Romagnola fa la parte del gigante. Nella sola Riccione si contano almeno tre rinomati birrifici artigianali. La birreria Malto, che attualmente produce una ricercatissima American Pale Ale; Birra Hops!, dove consigliamo di assaggiare la deliziosa Dry Hopping; la Cantina della Birra, luogo ideale per chi ama coniugare il sapore unico delle birre artigianali a Riccione ai piatti tipici della tavola calda.

Dall’Abruzzo la Almond’22

Chiudiamo con la Almond 22, pluripremiata realtà abruzzese che da anni raduna a Spoltore (PE) amanti della birra artigianale provenienti da tutto il centro sud. Un successo dovuto ad un vastissimo parco birre da poter assaggiare (ad oggi sono almeno una ventina) tutte diverse da loro per carattere, sapore e retrogusto.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *